A causa dell'inquinamento e surriscaldamento del pianeta si è verificato un importante aumento di fenomeni naturali di grave entità come tempeste di sabbia, violente precipitazioni di neve e ghiacci, alluvioni, ondate impreviste di freddo o di caldo, ecc.

Tali fenomeni, se si verificano nelle vicinanze di un compound, di un porto o di un qualsiasi centro logistico, possono causare importanti danni sugli autoveicoli in stock.

I danni provocati possono interessare le parti esterne della carrozzeria (lamierati, plastiche, vetri) e, in alcuni casi, le parti interne (come i sedili, i rivestimenti interni, le plance, i cruscotti).

Sinistri particolarmente gravi possono causare degradazioni anche a componenti elettrici del veicolo con ripercussioni sul funzionamento dello stesso.

Gli eventi provocati dall'acqua (allagamenti, inondazioni, alluvioni) sono i fenomeni più pericolosi per gli stock di autoveicoli e vanno esaminati attentamente per progettare interventi di ripristino efficaci.

ARAL ha da diversi anni un dipartimento che si occupa della gestione di questi eventi estremi attraverso tecniche di ripristino mirate.